La tenda

Tratto dal post di ERCOLE tempo libero

“Ciao, sono Andrea, un cuoco Italiano classe ’73,  pedalo per il mondo con uno scopo ben preciso: realizzare e condividere la mia  felicità!

Sono partito sei anni fa in bici, guardaroba minimale e l’essenziale: cucina, materassino, una bottiglia come doccia…
Decine di migliaia di km in bicicletta, altrettanti spingendo, volando, seduto in treno o in affollati taxi: Africa, America, Europa. 30 paesi, migliaia di tramonti, albe…tutto partendo con 200 euro in tasca.
Da un momento all’altro mi trovai a essere quello che avevo sognato da bambino : un viaggiatore!
A dir la verità, dopo svariate migliaia di km, ora sono un senza fissa dimora, un profugo e perciò ho la necessità ed il privilegio di vivere molto nell’ospitalità : case, ville, tenute, stalle, stazioni, scuole, bordelli… in deserti, boschi, savane … credo che mai come nella mia situazione, la frase: “per amare la pioggia devi avere un tetto sopra la testa” sia pertinente.

Continua a leggere “La tenda”

Dal seme al mito, cime di rapa

Brassica rapa è il nome scientifico di questa pianta, broccoli, broccoletti, broccoli di rape, cime di rapa, rapini, friarielli i nomi della stessa che variano di regione in regione, almeno cosi sembra. Per la cultura partenopea i friarielli, che come per molte pietanze Napoletane sono diventati appartenenza, scuola e culto hanno creato il mito di un gusto diverso. Dopo molte ricerche on line sull’argomento nulla di chiaro, fonti che affermano che sia la stessa pianta raccolta in diverse fasi della maturazione, altri che: “ […] il friariello ha steli più sottili e quindi più saporoso della rapa. il broccolo di rapa è l’inflorescenza della rapa è grosso e carnoso. Alla cottura assomiglia al friariello ma gli amatori conoscono la differenza. E’ un’altra cosa……. specie con una salsiccia ben fatta!” Continua a leggere “Dal seme al mito, cime di rapa”